LA LEGGENDA DEL “GAUCHITO GIL”

Ogni religione ha il suo santo, ed ogni paese il suo eroe leggendario. Sono ormai 48 giorni che viaggio per questo immenso territorio Argentino e in ogni provincia, ogni pueblo, non può mancare il santuario al Gauchito Gil.

El Gauchito Gil è una figura religiosa oggetto di devozione popolare in Argentina, il pseudonimo deriva dal suo stesso nome gaucho Antonio Mamerito Gil Nùñez del quale si sa poco, nacque attorno al 1840 nella città di Mercedes, nella provincia di Corrientes.

Esistono alcune versioni della sua vita, una di quelle più diffuse e che a me piace di più è la seguente.

Reclutato per combattere nella guerra del Paraguay disertò e fu perseguito. Condusse una vita da fuggittivo rubando ai ricchi per devolvere ai poveri, inseguito perennemente dalle forze dell’ordine fu catturato e condannato a morte. Nel momento di ucciderlo el Gauchito disse al commissario che gli stava sparando:” non mi uccida, che le porteranno la carta della mia innocenza”. Il commissario rispose che ugualmente non si salverà.

Le ultime parole del Gauchito furono:”quando riceverete la carta della mia innocenza riceverete notizia che vostro figlio sta per morire per una malattia, pregate per me quando arriva perchè oggi state spargendo sangue di un innocente”.In questa epoca si credeva che pregare sulla morte di un innocente era miracoloso.

Quando il comissario tornò a casa trovò il figlio malato, pregò nel nome del Gauchito Gil e suo figlio guarì. Il commissario tornò dove era il corpo del Gauchito e chiese perdono.

Il culto del Gauchito si è esteso dalla provincia de Corrientes a tutto il paese. Si possono osservare lungo le strade urbane e rurali santuari del Gauchito Gil caratterizzati da bandiere e casette di colore rosso, nelle quali vengono riposti oggetti per venerarlo, oggetti che facevano parte delle abitudini del Gauchito, come sigarette, birra, vino.

La devozione è talmente radicata e sentita, che nella sua città esiste un luogo di culto dove la gente porta qualsiasi genere di cosa per chiedere la sua opera, comprese le auto.

<?php do_action(‘slideshow_deploy’, ‘763’); ?>

Torna alla pagina precendente

Comments are closed.

Translate »